Audemars Piguet Royal Oak Tourbillon Cronografo Automatico Negozio online falso

Sportivo o ultra complicato? Entrambi. Nel Royal Oak Tourbillon Cronografo Automatico, Audemars Piguet ha fusi due mondi opposti in un unico orologio. Il Calibre 2897 che lo anima fa capolino dal cristallo in zaffiro del fondello, mettendo in mostra parte dei suoi 335 elementi smussati e decorati.

Audemars Piguet Royal Oak Tourbillon Cronografo Automatico

Il nuovo movimento meccanico Audemars Piguet 2897 combina tourbillon e cronografo con ruota a colonna in un’architettura che s’ispira al passato: il taglio arrotondato dei ponti, la forma a “S” della leva di smistamento, le curve del ponte che conteggia i minuti, e i denti degli ingranaggi della ruota a colonna, ne sono una prova tangibile.

Anche le finiture del Calibro richiamano le tradizioni manifatturiere del marchio. Molti particolari sono lucidati a specchio e creano spettacolari effetti di luce: l’uso di diverse frese determina sugli elementi altre mirabolanti sfumature, tutte eseguite a mano.
I ponti e la platina principale sono rodiati, smussati, perlati, pallinati e adornati con disegni.
Dopo che ognuna delle parti è completata l’orologiaio esegue un primo test per provarli in azione. Audemars Piguet dice che ci vogliono circa quindici giorni per ultimare un Calibro 2897, prima che inizino un’altra serie di controlli dettagliati.

La ricarica automatica è affidata a una massa oscillante in platino 950 montata su cuscinetti a sfera. La scelta del più nobile dei metalli è dovuta al suo peso specifico e alle conseguenti proprietà inerziali che aumentano la velocità di carica. E’ stato creato un apposito incavo nella cassa per permettere al rotore di 180° di poter compiere un giro completo.

Audemars Piguet possiede ben 16 movimenti con meccanismo regolatore a tourbillon; già nel 1986 fu la prima a offrirne uno ultrapiatto. Il tourbillon con il suo ponte in titanio annerito è nella classica posizione a ore 6. Un peso di soli 0.017 g è sufficiente a bilanciare la gabbia che a sua volta pesa solo 0.45 g. Per rimanere in tema “peso piuma”, lo scappamento del Royal Oak Tourbillon Cronografo Automatico, pesa solo 0.12 g. Tutto il tourbillon è formato da 85 elementi.

Audemars Piguet Calibre 2897

Carolina Bucci ha avuto la lungimiranza di reinterpretare le antiche tecniche orafe e di evolverle, studiando con creatività un design in grado di fonderle con le esclusive metodologie di costruzione orologiera della cassa e del bracciale del Royal Oak.L’affinità tra la qualità tattile della diamantatura fiorentina e l’originale lavorazione spazzolata/lucida della cassa e del bracciale del Royal Oak – elemento caratteristico di questo design iconico – ha fatto nascere l’idea di una collaborazione tra le due realtà.La tecnica fiorentina è utilizzata da decenni nelle botteghe orafe di Carolina Bucci, soprattutto sui pezzi più piccoli. Battendo la superficie dell’oro con un utensile dalla punta di diamante, si creano piccolissime intaccature che donano al metallo uno scintillio simile a quello delle pietre preziose, e appunto, al diamante. Questo stile audace diviene un elemento distintivo del design del Frosted Gold.Il lancio del Royal Oak Frosted Gold segna il 40° anniversario di un’icona degli anni Settanta e sottolinea chiaramente come Audemars Piguet resti fedele alla sua visione indipendente dell’orologeria. La nuova creazione rende omaggio al primo Royal Oak da donna ideato da Jacqueline Dimier – una delle rarissime designer di orologi dell’epoca contemporanea – che diede forma a molti segnatempo Audemars Piguet, sia da uomo che da donna, contribuendo all’affermazione di un linguaggio delle forme di cui è possibile udire ancora oggi l’eco nella Manifattura di Le Brassus.

Il Calibre 2897 mostra in evidenza la ruota a colonna che serve a smistare le funzioni cronografiche. Per questa soluzione è stata adottata una geniale forcella d’accoppiamento che evita strattoni alla lancetta del cronografo quando inizia il rilevamento dei tempi brevi. I tecnici Audemars Piguet hanno aggiunto alla forcella d’accoppiamento anche un gancio che aumenta la resistenza agli shock quando il cronografo è attivo.

A custodire tutta questa montagna di tecnologia orologiera meccanica è la cassa sportiva Royal Oak Offshore con il suo immancabile stile ottagonale. La parte centrale è realizzata in carbonio forgiato, la ghiera è rinforzata dall’uso della ceramica. I pulsanti della cronografia non fanno parte della cassa: sono in titanio e assicurati alla cassa da un supporto con quattro viti.

Il quadrante a “Mega Tapisserie” è altro motivo – insieme al cinturino di gomma – che simboleggia la collezione orologi Royal Oak Offshore. E’ stato presentato al SIHH 2011.

Ref. 26550AU.OO.A002CA.01 Prezzo: 215.000 Eur

contaminuti

falsiorologi