Alta qualità Breguet repliche orologi

Il secondo, numerato 4111 datato 1827 e costato più di 2.5 milioni, è super piatto e ha un calendario annuale, un calendario perpetuo manuale e mostra persino il tempo Breguet repliche orologi solare; nonostante la datazione, entrambi sono perfetti esemplari delle idee avvenieristiche dell’epoca e di quanto i progetti, le idee e la realizzazione guardasse così avanti nel tempo.

La storia è un tesoro inestimabile anche se spesso si riesce a mettere il cartellino su oggetti che la storia in qualche modo l’hanno fatta.
Il Breguet Museum lo scorso 14 maggio è riuscito ad accaparrarsi due orologi da taschino, due pezzi di storia dell’orologeria e, anche se 7 milioni di franchi Svizzeri possono sembrare tanti, due esemplari così ne sono valsi veramente la pena.

Il primo, con numero 2667 datato 1814 e costato Breguet repliche oltre 4 milioni , contiene due movimenti ed è basato su un principio a cronometro: questa particolare costruzione fa si che questo esemplare sia estremamente raro, e il doppio quadrante insieme al materiale con cui è costruito (oro giallo 18 carati) ne rafforzano il valore, moltiplicandolo a dismisura.
Montres Breguet ha fieramente annunciato l’arrivo dei due esemplari al museo, dimostrando così di fatto che la casa manifatturiera non solo produce modelli di eccezionale valore ma sta anche contribuendo a preservare la storia e la cultura del mondo dell’orologeria.

falsiorologi